Emmezeta - La Residenza sul Mera | La Residenza sul Mera
15525
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15525,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-6.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

La Residenza sul Mera

L’edificio fu costruito nella seconda metà dell’800 ed è stato prima sede produttiva del cotonificio Amman poi sede del rinomato Birrificio Spluga per poi rimanere privo di utilizzo dagli anni ’90.

Nel 2010 hanno avuto inizio i lavori di riqualificazione dell’area con la ristrutturazione dell’edificio principale e la demolizione delle superfetazioni secondarie prive di valore architettonico.

Dopo quattro anni di lavori oggi è possibile vivere nel cuore di Chiavenna in eleganti appartamenti all’avanguardia sotto il profilo dell’efficienza energetica e del comfort abitativo.
I lavori di riqualificazione hanno compreso anche il restauro conservativo di un tratto in rilevato del canale della Molinanca, testimonianza dell’antica vocazione industriale di Chiavenna, e dell’edificio stesso.
Nell’ambito della riqualificazione urbanistica dell’area adiacente al canale, è stata prevista la realizzazione di una piazza lungo la via Poiatengo dov’è stata installata la “Fontana del Viandante” disegnata dall’architetto Luigi Caccia Dominioni.

Grazie alle tecnologie impiegate la Residenza Sul Mera è stata globalmente certificata in classe A. La struttura, pensata per consentire uno straordinario risparmio energetico, è dotata di un ottimo isolamento ed utilizza energia proveniente da fonti rinnovabili, con delle pompe di calore acqua/acqua che sfruttano l’energia contenuta nell’acqua di falda prelevata dal sottosuolo e restituita nel vicino fiume Mera.

GLI APPARTAMENTI FINITI

Emmezeta propone la scelta di finiture di pregio, come il parquet in rovere “Vecchia Quercia”, ed i bagni in beola Spluga.